3 giorni di elettricità prodotta senza carbone: è il futuro del Regno Unito

3 giorni di elettricità prodotta senza carbone: è il futuro del Regno Unito

Il tempo mite ha sicuramente giocato a favore, ma per la prima volta nella storia il Regno Unito ha soddisfatto la sua domanda elettrica senza ricorrere alle centrali a carbone per ben 76 ore. In funzione solo centrali alimentate a gas, nucleare e rinnovabili. Proprio queste ultime negli sono cresciute in modo significativo nel mix energetico britannico, determinando il declino del carbone.

 

 

Il carbone nel mix energetico britannico

Storicamente il carbone è stato la fonte principale del mix elettrico del Regno Unito, ma l’anno scorso per la prima volta ha registrato le prime 24 ore in cui il paese ha funzionato senza il carbone a partire dal 19° secolo.

Un nuovo record è stato poi registrato la scorsa settimana con 55 ore in cui i generatori degli impianti a carbone sono rimasti spenti. Poi il record definitivo di 76 ore di lunedì 23 aprile.

Escluso il carbone, un terzo dell’energia elettrica è stata prodotta dalle centrali alimentate a gas, per un quarto da nucleare e un altro quarto da eolico. Il restante 20 per cento circa è stato generato dalla centrale elettrica Drax nel North Yorkshire, alimentata a biomassa in quei giorni, dalle importazioni dalla Francia e dai Paesi Bassi e dall’energia solare.

Fonte: Lifegate

Data: Giugno 2018

Leggi l’articolo


Tags assigned to this article:
elettricitàGran Bretagnarinnovabili

Articoli correlati

La Cop21 vista da Twitter: un buon accordo ma…

In occasione della conferenza sul clima di Parigi, Behind Energy ha dato mandato a Twig, società esperta di Data Mining,

L’Italia delle start up cresce nell’energia

Riportiamo l’articolo apparso su Canale Energia “La bi-direzionalità è l’innovazione più profonda che il mercato energetico sta attraversando. Lo sviluppo

Arrivano a Londra gli autobus alimentati al 100% ad energia solare e si punta ad azzerare le emissioni entro il 2050

È ancora presto perché lo si veda lungo le strade trafficate di Londra, ma l’autobus elettrico a due piani a