Cambiamento climatico: lo scenario a 2°C e a 1,5°C

Cambiamento climatico: lo scenario a 2°C e a 1,5°C

Mezzo grado fa una grande differenza sul come le diverse aree del mondo vivranno gli effetti del cambiamento climatico.

Questa è la conclusione di un primo studio pubblicato in Earth System Dynamics in cui vengono confrontate e contrapposte le conseguenze sul nostro Pianeta del riscaldamento globale di 1,5°C piuttosto che di 2°C.

Sia i 2°C sia l’1,5°C sono esplicitamente menzionati nell’accordo di Parigi come potenziali limiti massimi per il riscaldamento globale rispetto all’epoca preindustriale, ma fino ad ora, gli scienziati avevano fornito solo dettagli sparsi su cosa avrebbero significato le due soglie di temperatura indicate.

Ad esempio, uno 0,5°C in più comporterebbe un aumento del livello globale dei mari pari a più di 10 centimetri entro il 2100 e così raddoppierebbe la scarsità d’acqua nel Mediterraneo e le ondate di calore tropicali durerebbero fino ad un mese in più. La differenza fra 2°C e 1,5°C diventa anche “decisiva per il futuro delle barriere coralline”, con praticamente tutti le barriere coralline ad alto rischio di sbiancamento se il riscaldamento sarà di 2°C.

Lo studio ha analizzato come gli eventi meteorologici estremi, la disponibilità di acqua, i raccolti, l’aumento del livello del mare e i rischi per le barriere coralline differiscono tra loro in un mondo dove la temperatura globale aumenta di 1,5°C oppure se sale di 2°C.

Utilizzando 11 modelli climatici, gli autori hanno esaminato come i diversi impatti avranno effetto a livello globale, così come in 26 diverse regioni. Questo è importante, perché il mondo non si riscalderà allo stesso ritmo ovunque.

1-5c-vs-2c-climate-change

Fonte: Carbon Brief

Data: Ottobre 2016

Guarda l’infografica


Tags assigned to this article:
ambientecambiamento climaticoinfografica

Articoli correlati

Come triplicare gli investimenti in rinnovabili per il 2030

Sono gli ostacoli finanziari, in molti casi, quelli più difficili da superare per sviluppare nuovi impianti a fonti rinnovabili. Ecco

Quanto costerebbe all’intero pianeta passare alle rinnovabili?

Viviamo in un periodo segnato da un continuo aumento delle emissioni, dallo scioglimento delle calotte polari e dall’incombente minaccia di

Il magnifico mondo dell’energia

Energia, la forza della vita. Senza di essa non ci sarebbe nulla, non avremmo cellule che generano nuovi tessuti o