Canada e Gran Bretagna intendono abbandonare il carbone

Canada e Gran Bretagna intendono abbandonare il carbone

Canada e Gran Bretagna hanno annunciato di voler eliminare dalla propria produzione elettrica il carbone. Un anno fa, il parlamento olandese ha messo le basi per dire definitivamente addio al carbone e chiudere le centrali ancora attive sul territorio nazionale. Nel giugno scorso, la Svezia si è impegnata ad azzerare le emissioni di carbonio. Sempre più Paesi stanno mettendo in atto misure concrete per cambiare il mondo dell’energia e spingere la produzione verso le fonti rinnovabili. L’obiettivo è sempre lo stesso: ridurre l’inquinamento, prevenire le malattie, creare nuovi posti di lavoro e tenere sotto controllo i cambiamenti climatici.

Canada e Gran Bretagna alleati contro il carbone

Lo scorso settembre, il primo ministro canadese Justin Trudeau e il primo ministro britannico Theresa May hanno annunciato una nuova partnership per stimolare la crescita green e combattere i cambiamenti climatici. Canada e Regno Unito si impegneranno a creare un’economia più pulita con l’utilizzo di tecnologie innovative per ridurre le emissioni e protegge l’ambiente. Il ministro dell’Ambiente e del Cambiamento Climatico canadese, Catherine McKenna, e il ministro degli Esteri britannico per il Cambiamento Climatico e l’Industria, Claire Perry, hanno sottolineato che la riduzione del peso del carbone sul mix energetico e la sua sostituzione con tecnologie più pulite “diminuisce notevolmente le emissioni di gas a effetto serra, migliorano la salute delle nostre comunità”, facendo “crescere le nostre economie”.

Fonte: Lifegate

Data: Novembre 2017

Leggi l’articolo



Articoli correlati

In Italia +2,5% Co2 nel 2015: serve una nuova strategia energetica

A livello globale le emissioni di gas serra nel 2014 e nel 2015 sono state sostanzialmente stabili, nonostante l’aumento del

Quante persone il nostro pianeta può davvero sostenere?

Sovrappopolazione. È una parola che fa sussultare i politici, ed è spesso descritta come l’”elefante nella stanza” nelle discussioni sul

Italiani prigionieri dello smog: rinunciare all’auto non basta. Ecco gli stili di vita sostenibili

Undici tappe, da Nord a Sud del nostro Paese, per monitorare lo stato di salute ambientale dell’Italia. Perché non è