Fotografie: l’industria cinese del carbone inquina il fiume Giallo

Fotografie: l’industria cinese del carbone inquina il fiume Giallo

In Cina, il fiume Giallo – che rappresenta la risorsa idrica per più di 50 città e ampie fasce di terreno agricolo  – è contaminato, assieme agli argini, da sostanze chimiche industriali derivanti dalle miniere di carbone. E’ quanto rilevano le indagini di Greenpeace Cina. I ricercatori di Greenpeace hanno anche rilevato che l’industria del carbone sta deviando l’acqua del fiume e questo potrebbe determinare gravi situazioni di scarsità d’acqua in buona parte del paese.

Fonte: Greenpeace

Diritti fotografici: Greenpeace

Data: Dicembre 2014

 


Tags assigned to this article:
carboneCina

Articoli correlati

“Febbraio è stato il mese più caldo”: l’allarme degli scienziati

Un record negativo che batte i precedenti. Febbraio è stato il mese più caldo di sempre: secondo i dati diffusi

​Golfo del Messico, a fuoco piattaforma petrolifera Abkatun

Da diverse ore i vigili del fuoco e decine di soccorritori stanno combattendo contro un vasto incendio scoppiato sulla piattaforma petrolifera

L’Italia resterà nella top 10 del fotovoltaico: un mercato da 1,5 GW l’anno

Entro il 2019, la potenza cumulata del fotovoltaico nel mondo crescerà del 177%, arrivando a quasi 500 GW. L’Italia, vecchia gloria del