Cinque anni dopo la fuoriuscita di petrolio, la resilenza dell’habitat del Golfo del Messico

Mentre i numeri di delfini e tartarughe sono diminuiti a seguito del disastro della piattaforma Deepwater Horizon sotto contratto con la BP, la vita marina nel Golfo del Messico si è rivelata più tenace di quanto non si pensasse inizialmente.

Mark Kelly lo racconta sul canale del Wall Street Journal.


Tags assigned to this article:
costiinquinamentosicurezzaSud Americavideo

Articoli correlati

L’importanza di Cop21 per il cambiamento climatico

La Cop21 delle Nazioni Unite ha riunito 195 paesi per negoziare e finalizzare il primo accordo globale per ridurre le

Acqua, cibo ed energia…

Il legame tra l’acqua, l’energia, il cibo e l’ambiente possono essere pensati come un gioco da tavolo in cui, per

Come potremmo essere nel 2050

Uno strumento gratuito e interattivo che aiuta a capire il legame tra i nostri stili di vita, l’energia che utilizziamo