Rende di più avere un portafoglio di azioni “fossil free” rispetto a un portafoglio convenzionale

Rende di più avere un portafoglio di azioni “fossil free” rispetto a un portafoglio convenzionale

L’Independent Petroleum Association of America ha recentemente commissionato e finanziato uno studio, poi ripreso dal quotidiano The New York Times e da altre testate, con cui si afferma che le Università avrebbero sofferto senza combustibili fossili nei loro portafogli d’investimento. Il Wall Street Journal ha pubblicato un editoriale definendo il disinvestimento dai combustibili fossili una “pazzia buonista”.

Ma guardiamo i fatti. L’indice globale FTSE ha sviluppato diversi indici senza la presenza di combustibili fossili e ne ha monitorato le prestazioni nel corso degli ultimi cinque anni. In questo periodo di tempo, l’indice FTSE’s North American fossil fuel free ha costantemente sovraperformato rispetto all’ indice di riferimento convenzionale.

 

Questa istantanea di cinque anni, non è necessariamente un indicatore della performance futura, ma sono cinque anni di dati reali che dimostrano che una strategia sui su combustibili fossili può avere un senso finanziario. L’indice senza combustibili fossili ha anche mostrato una minore volatilità rispetto al benchmark convenzionale, un altro fattore che tranquillizza gli investitori.

Source: Business Spectator

Date: February 2015

Read the article


Tags assigned to this article:
combustibili fossiliinvestimenti

Articoli correlati

Gli eventi estremi del 2013 spiegati in un’ottica climatica

Il supplemento speciale del Bollettino della Società Americana di Meteorologia presenta una valutazione di come i cambiamenti climatici possano aver

Il sistema finanziario deve considerare gli eventi climatici estremi, o rischia di condannare a morte milioni di persone

E’ incredibile come i mercati finanziari, che si vantano della loro capacità di analisi dei dati e di previsione, abbiano un

Iea, l’elettricità prodotta grazie al sole sarà la più economica al mondo entro il 2040

L’Agenzia internazionale dell’energia (IEA) ha pubblicato il suo nuovo “Energy Technology Perspectives” che delinea le tendenze globali fino al 2050,