Come perdere 500 miliardi di euro

Come perdere 500 miliardi di euro

I produttori di energia elettrica in Europa devono affrontare una minaccia esistenziale.

Il 16 giugno 2014 è accaduto un avvenimento particolare nel mercato tedesco dell’energia elettrica. Il prezzo all’ingrosso dell’elettricità è sceso sotto i 100 € per megawattora (MWh). Questo significa che le società di generazione elettrica sono state costrette a pagare i gestori della rete affinché prendessero la loro elettricità.

Era un luminosa e ventosa domenica. La domanda elettrica era bassa. Tra le 14:00 e le 15:00, generatori solari ed eolici hanno prodotto 28,9 gigawatt (GW) di energia, più della metà del totale. La rete in quel momento non poteva far fronte a oltre 45GW senza diventare instabile. Il picco di produzione si è avuto con 51GW; a questo punto i prezzi sono andati in negativo per incoraggiare i tagli di produzione e proteggere la rete da sovraccarichi. Come noto le centrali che utilizzano combustibili nucleari o lignite sono progettati per funzionare a pieno ritmo e non possono facilmente ridurre la produzione, mentre gli impianti a fonti rinnovabili utilizzano risorse che sono gratuite (sole e vento). Così l’onere dell’aggiustamento è caduto sugli impianti alimentati a gas e ad antracite, la cui produzione è crollata al 10 % della capacità.

Fonte: The Economist

Data: Febbraio 2015

Leggi l’articolo in inglese

 


Tags assigned to this article:
costielettricitàGermania

Articoli correlati

I costi delle rinnovabili sono dimezzabili in 10 anni

Il costo di produrre energia da fonti verdi può essere dimezzato nel giro di 10 anni, favorendo il passaggio dalle

L’anno “horribilis” degli Stati Uniti per i costi legati ai disastri naturali

Nel 2017, secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration americana (Noaa), gli Stati Uniti hanno registrato un anno record per

Programma di investimenti dell’Ue: € 100 miliardi per il nucleare?

Secondo quanto riporta il servizio di radiodiffusione tedesco ARD, le centrali nucleari sono incluse nella lista dei progetti preliminari del