I sussidi sporchi in Germania: 52 miliardi di euro

I sussidi sporchi in Germania: 52 miliardi di euro

In Germania, come in altri paesi, la protezione ambientale non è considerata una priorità generale nelle decisioni finanziarie: lo afferma il rapporto recentemente pubblicato dall’Ufficio Federale (UBA), intitolato “Sovvenzioni dannose per l’ambiente in Germania – 2014”, nel quale si analizzano i sussidi statali investiti in misure che causano danni all’ambiente: peggioramento della qualità di acqua, aria, suolo, biodiversità e consumo delle risorse. I dati di questa edizione 2014 si riferiscono al 2010 e continuano la serie di analisi che l’UBA porta avanti ormai dal 2006. Secondo l’UBA, da allora poco è cambiato: il 2010 avrebbe visto sovvenzioni “non pulite” per ben 52 miliardi di €.

Fonte: Qualenergia.it

Data: Dicembre 2014

Leggi l’articolo

 


Tags assigned to this article:
combustibili fossiliGermaniasussidi

Articoli correlati

Gran Bretagna ha speso 300 volte più in combustibili fossili che in rinnovabili

L’agenzia di governo britannica per l’export ha finanziato progetti all’estero in energie fossili per 1,13 miliardi di sterline (1,73 miliardi

La banca olandese Ing si sfila dai finanziatori del Dakota pipeline

La banca olandese Ing, dopo l’appello di Greenpeace e le proteste di ambientalisti, ha deciso di sfilarsi dal progetto Dakota

Tutti amano l’energia verde, specialmente i Cinesi

Sono noti gli alti livelli di sostegno pubblico che le energie rinnovabili godono negli Stati Uniti, un sostegno che è