I sussidi sporchi in Germania: 52 miliardi di euro

I sussidi sporchi in Germania: 52 miliardi di euro

In Germania, come in altri paesi, la protezione ambientale non è considerata una priorità generale nelle decisioni finanziarie: lo afferma il rapporto recentemente pubblicato dall’Ufficio Federale (UBA), intitolato “Sovvenzioni dannose per l’ambiente in Germania – 2014”, nel quale si analizzano i sussidi statali investiti in misure che causano danni all’ambiente: peggioramento della qualità di acqua, aria, suolo, biodiversità e consumo delle risorse. I dati di questa edizione 2014 si riferiscono al 2010 e continuano la serie di analisi che l’UBA porta avanti ormai dal 2006. Secondo l’UBA, da allora poco è cambiato: il 2010 avrebbe visto sovvenzioni “non pulite” per ben 52 miliardi di €.

Fonte: Qualenergia.it

Data: Dicembre 2014

Leggi l’articolo

 


Tags assigned to this article:
combustibili fossiliGermaniasussidi

Articoli correlati

Auto e camion bruciano quasi la metà dell’olio di palma utilizzato in Europa

Una analisi apparsa in uno studio della Commissione europea ha rivelato che l’impatto sul clima del biodiesel ricavato dall’olio di

Contro la povertà energetica è necessario investire su cultura e informazione

Pippo Ranci ha una lunga esperienza nel settore energetico, è stato presidente dell’Autorità per l’energia, l’attuale Autorità di regolazione per

Trivellazioni: in Croazia la realpolitik alla fine trionfa su tutto. Anche sui petrolieri

Il governo croato ha deciso di rimandare a dopo le elezioni l’approvazione finale dei decreti che autorizzano l’inizio delle attività