I sussidi sporchi in Germania: 52 miliardi di euro

I sussidi sporchi in Germania: 52 miliardi di euro

In Germania, come in altri paesi, la protezione ambientale non è considerata una priorità generale nelle decisioni finanziarie: lo afferma il rapporto recentemente pubblicato dall’Ufficio Federale (UBA), intitolato “Sovvenzioni dannose per l’ambiente in Germania – 2014”, nel quale si analizzano i sussidi statali investiti in misure che causano danni all’ambiente: peggioramento della qualità di acqua, aria, suolo, biodiversità e consumo delle risorse. I dati di questa edizione 2014 si riferiscono al 2010 e continuano la serie di analisi che l’UBA porta avanti ormai dal 2006. Secondo l’UBA, da allora poco è cambiato: il 2010 avrebbe visto sovvenzioni “non pulite” per ben 52 miliardi di €.

Fonte: Qualenergia.it

Data: Dicembre 2014

Leggi l’articolo

 


Tags assigned to this article:
combustibili fossiliGermaniasussidi

Articoli correlati

Nel 2016, clima e migrazioni sono i rischi maggiormente temuti

Il cambiamento climatico, o meglio l’incapacità di prendere radicali misure per affrontarlo da parte delle potenze della terra, è oggi

Grazie agli investimenti in efficienza energetica diminuisce l’inquinamento

Il nuovo volume Energy Efficiency Market Report 2015 pubblicato dall’International Energy Agency (Iea) rivela che i miglioramenti in efficienza energetica

Le diverse posizioni della Cgil rispetto al referendum sulle trivelle

Sono più di  400 le firme per sostenere l’appello a favore del referendum contro le trivelle il prossimo 17 aprile promosso da alcuni sindacalisti