Il cambiamento climatico sta portando il caos sulla nostra tavola

Il cambiamento climatico sta portando il caos sulla nostra tavola

I tavoli da pranzo del mondo stanno già subendo gli impatti del cambiamento climatico.

Mentre le regioni fredde si riscaldano e i luoghi caldi sono ancora più caldi, l’agricoltura e la pesca si stanno modificando e spostando. Un clima in evoluzione significa grandi cambiamenti per le persone che coltivano, pescano e allevano per vivere e tutti coloro che acquistano e mangiano ciò che producono.

Ci sono vincitori e vinti. Ci sono problemi del mondo ricco (meno merluzzo, più aragosta) e poveri (siccità e pestilenza). Vi sono minacce alla qualità delle materie prime di base mondiali, tra cui grano e mais, nonché lussi nazionali come il vino di Bordeaux e il caffè Java. E nel caso di carestie o diluvi, gli shock di offerta possono agitare i prezzi.

Con l’innalzamento delle temperature, le migliori condizioni di crescita per molte colture si stanno allontanando dai tropici, dalle terre più basse alle alture più fresche. Anche i pesci e le altre creature sottomarine migrano verso i mari più freddi mentre i loro habitat si riscaldano.

Le rese di grano proiettate al 2050

Coffee Land

Le aree in cui in Brasile è possibile la coltivazione del caffè, sia calde che fredde, sono destinate a ridursi.

Il Global Divide

Che si tratti di fallimenti legati alle colture o all’impatto sui prezzi, i cambiamenti climatici hanno gravi implicazioni soprattutto per le nazioni concentrate nelle regioni equatoriali e tropicali, le cui economie e persone si affidano più di altre all’agricoltura.

I disastri naturali sono costati ai contadini dei Paesi più poveri miliardi di dollari l’anno in coltivazioni e bestiame smarriti, e la situazione sta peggiorando per colpa dei cambiamenti climatici. Molti Paesi dell’Africa sub-sahariana dipendono da colture singole: l’Etiopia si affida al caffè per un terzo dei suoi proventi derivati da esportazione e il Malawi ne ottiene circa la metà dal tabacco.

Gli shock nelle forniture alimentari e l’aumento dei prezzi hanno il potere di spostare le persone e destabilizzare i governi, come hanno dimostrato le rivolte in oltre 70 paesi durante una crisi dei raccolti verificatasi nel biennio 2007-2008.

Dipendenza alimentare

Il commercio come una condivisione dell’offerta alimentare locale.

Fonte: Bloomberg

Data: Luglio 2018

Guarda l’infografica


Tags assigned to this article:
ambientecambiamento climaticoimpattiinfografica

Articoli correlati

Il ghiacciaio Ortles si muove dopo 7.000 anni a causa del clima

Il ghiaccio più profondo e antico presente sul Monte Ortles ha cominciato a muoversi per la prima volta dai tempi

Le rinnovabili stanno spingendo fuori mercato il carbone

Le fonti rinnovabili stanno spingendo fuori mercato le centrali a carbone e quelle a gas naturale. Dati alla mano, Bloomberg

Più della metà delle centrali nuclearei americane sta perdendo soldi

Oltre il cinquanta per cento delle centrali nucleari americane è in perdita. È quanto emerge da un’analisi di Bloomberg New