Il Texas è troppo ventoso e soleggiato per permettere alle vecchie compagnie energetiche di fare soldi

by Monia Barazzuol | 19 Dicembre 2018 7:40

Per quanto attraente sia il concetto di energia rinnovabile legata all’eolico, è afflitto da un difetto fondamentale. Colpisce di più nel cuore della notte, proprio quando c’è meno richiesta di elettricità. Questo è vero per quasi tutti i territori toccati dal vento attraverso gli Stati Uniti, dai piedi dei Monti Tehachapi in California alle pianure costiere del North Carolina.

E poi c’è il sud del Texas.

In questo territorio, il vento che gli ingegneri hanno scoperto negli ultimi anni è un po’ come la Napa Valley per il vino o la Georgia per le pesche. Perché non solo la Gulf Coast dello Stato genera forti raffiche di sera, ma soffia fieramente anche nel bel mezzo della giornata, proprio quanto si tocca il picco nel consumo di elettricità.

È il risultato di qualcosa chiamato correnti di convezione – un fenomeno causato dal divario tra la temperatura sull’acqua e quella la terra – e consente ai parchi eolici di proprietà di Apex Clean Energy Inc. e Avangrid Inc. di sfruttare il picco di mezzogiorno dei prezzi dell’elettricità che arriva quando i condizionatori d’aria iniziano a canticchiare.

Fonte: Bloomberg

Data: Dicembre 2018

Leggi l’articolo

Source URL: http://www.behindenergy.com/il-texas-e-troppo-ventoso-e-soleggiato-per-permettere-alle-vecchie-compagnie-energetiche-di-fare-soldi/