L’impatto del clima sul cibo potrebbe causare mezzo milione di morti all’anno

Gli impatti dei cambiamenti climatici sulla fornitura alimentare globale potrebbero causare più di 500.000 morti all’anno entro il 2050: è questo quello che si afferma in un nuovo studio pubblicato su Lancet.

Siccità, inondazioni e altri fenomeni legati al clima comprometteranno la resa dei raccolti e ridurranno la quantità di frutta e verdura a disposizione delle persone.

In media, il consumo di frutta e verdura cadrà del 4 per cento entro il 2050, portando ad un aumento della malnutrizione e delle malattie in particolare nei paesi meno sviluppati. Senza il cambiamento climatico, lo studio ha rilevato che gli aumenti previsti nella fornitura globale di cibo potrebbero effettivamente salvare quasi 2 milioni di vite nel 2050 rispetto al 2010.


Tags assigned to this article:
cambiamento climaticosalutevideo

Articoli correlati

Le energie rinnovabili viste dai più giovani

Pochi hanno una conoscenza approfondita sul tema dell’energia: quale miglior modo di iniziare che con una introduzione sulle fonti rinnovabili,

L’energia sulla terra

Un video in cui si spiega che l’energia né si crea né si distrugge, anche se la domanda globale di energia continua ad aumentare.

I combustibili fossili non sono più finanziabili, lo dicono gli economisti

In occasione del summit sulla finanza per il clima, organizzato per il 12 dicembre  da Macron per celebrare il secondo