Negli Usa solare ed eolico sono più competitivi rispetto alla fonti fossili

Negli Usa solare ed eolico sono più competitivi rispetto alla fonti fossili

Negli Stati Uniti negli ultimi 5 anni il costo della fornitura di energia elettrica da impianti eolici e solari è precipitato, tanto che in alcuni mercati la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili è più conveniente rispetto a quella da carbone o gas naturale.

Uno studio della banca d’investimento Lazard rileva che il costo dell’energia solare prodotta su grande scala può raggiungere un minimo di 5,6 centesimi al chilowattora, mentre l’eolico arriva a 1,4 centesimi. Per contro il gas naturale arriva a 6,1 centesimi al chilowattora, mentre il carbone a 6,6 centesimi. Senza sussidi, secondo l’analisi di Lazard, i costi del solare si aggirano attorno ai 7,2 centesimi al chilowattora, mentre per l’eolico sono di circa 3,7 centesimi.

Secondo la Solar Energy Industries Association, il prezzo dell’energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici su larga scala e venduta alle utenze sulla base di contratti a lungo termine è sceso di oltre il 70 per cento dal 2008, in particolare nel sud-ovest degli Stati Uniti.

Fonte: The New York Times

Data: Novembre 2014

Leggi l’articolo in inglese


Tags assigned to this article:
energiarinnovabilisussidi

Articoli correlati

Pronti per il cambiamento: chi sarà l’AirBnB dell’energia?

Negli ultimi 30 anni, una serie di tecnologie ha trasformato le nostre vite. La rivoluzione capostipite di tutte è stata

L’energia utilizzata nel mondo è sempre più pulita grazie anche all’eolico

Nel 2016 sono stati installati nel mondo più di 54 gigawatt (GW) di eolico, distribuiti in oltre 90 paesi. Tra

Israele e la sua torre solare da record

Nel deserto del Negev, ad Ashalim in Israele, è in costruzione una nuova centrale solare a concentrazione (CSP) alimentata da