Nuovo record per il solare britannico che batte il carbone per un giorno intero

Nuovo record per il solare britannico che batte il carbone per un giorno intero

Per 24 ore lo scorso fine settimana (9-10 aprile), il sole ha fornito alle case e alle aziende britanniche una potenza maggiore a quella delle centrali elettriche a carbone.

Mentre l’energia solare nel Regno Unito aveva già battuto il carbone per poche ore nella produzione di energia elettrica, sabato è stata la prima volta che questo è accaduto per un giorno intero.

Gli analisti hanno detto che questo traguardo simbolico ha messo bene in luce come sia ormai drammatico il declino del carbone a causa delle carbon taxes e come negli ultimi anni il solare sia “esploso” in tutto il Regno Unito.

I dati di National Grid raccolti da Carbon Brief hanno dimostrato che i 29 GWh di sabato scorso sono stati generati da energia solare pari ad un 4% del fabbisogno nazionale di quel giorno, contro i 21GWh dalle centrali elettriche a carbone.

Questa prima volta del solare riflette i grandi cambiamenti in corso nel sistema elettrico“, ha detto Carbon Brief in una sua analisi. “La ‘svolta solare’ della scorsa settimana non sarebbe potuta accadere senza l’aumento della capacità del solare. Tuttavia, la causa più immediata di questo risultato è il crollo in corso della generazione dell’energia attraverso carbone”.

Share of UK daily electricity generation in 2016

Gli impianti di energia solare nel Regno Unito hanno registrato un’impennata nel corso degli ultimi due anni, spinti da incentivi e costi in calo. Nel settore si ritiene che attualmente ci sia una potenza di generazione di elettricità pari a 12GW, su un totale di capacità complessiva nel Regno Unito pari ad 80-90GW.

Nel frattempo, una serie di grandi impianti di generazione a carbone ha chiuso, tra cui, nel mese di marzo, l’ultimo impianto a carbone rimasto in Scozia. Altre unità a carbone come Rugeley, Eggborough, Ferrybridge e Fiddlers Ferry, che rappresentano circa un 8GW di capacità, saranno chiuse nei prossimi mesi.

“Gli aspetti economici connessi al carbone sono terribili in questo momento”, ha detto Peter Atherton, un analista della banca Jefferies International.

“La situazione economica del carbone è peggiorata drasticamente negli ultimi 18 mesi. Le centrali alimentate a carbone sono ora pesantemente in perdita, e il motivo sono i bassi prezzi all’ingrosso… [e] ciò che ha veramente colpito il carbone è l’aumento della carbon tax ossia il passaggio da £ 8 a £ 18 sotto il prezzo minimo del carbone l’anno scorso, che ha davvero piegato gli impianti a carbone e capovolto la situazione da a malapena redditizia a in perdita”.

Guardando all’inverno scorso, il Regno Unito contava su circa 18GW di generazione a carbone, ha detto Atherton, ma quest’anno saranno meno di 10GW.

Ha aggiunto che il solare è “esploso” nel Regno Unito. “Non c’è dubbio: il solare è stato incredibilmente rapido a crescere in questi ultimi anni”.

Fonte: The Guardian

Data: Aprile 2016

Leggi l’articolo in inglese


Tags assigned to this article:
carboneGran Bretagnasolare

Articoli correlati

Perchè l’industria nucleare ha bisogno di $500/MWh

Il premier dell’Australia del Sud Jay Weatherill ha annunciato l’avvio di una “royal commission” nel settore dell’energia nucleare. Weatherill sostiene

Nei molluschi giganti la chiave per super celle solari

I molluschi giganti potrebbero nascondere il segreto per celle solari più efficienti e display bio-ispirati. È quanto sostengono alcuni ricercatori

Al Gore : le compagnie petrolifere ‘utilizzano l’atmosfera come una fogna a cielo aperto’

Riusciremo a bruciare tutti i combustibili fossili che abbiamo in modo da soddisfare la domanda mondiale di energia, anche se