Oil Wars

Oil Wars

Che ruolo gioca il petrolio in una guerra? E’ facile concludere che l’intervento occidentale in paesi come l’Iraq e l’Afghanistan è motivata principalmente dal desiderio dell’Occidente di controllare le risorse petrolifere. Può valere anche per altri conflitti presenti nel mondo ? Gli autori sostengono che c’è un problema di base nel modo in cui sono stati condotte recenti “guerre per il petrolio”. Quando le infrastrutture di un paese sono distrutte, ed è immerso nel caos politico, come è successo in Iraq, questo non garantisce né la sicurezza né stabilità. Le guerre per il petrolio destabilizzano ulteriormente regimi già vacillanti – con conseguenze disastrose. Il libro esamina il rapporto tra petrolio e guerra in sei diverse regioni: Angola, Azerbaijan, Colombia, Indonesia, Nigeria e Russia. Ogni paese ha riserve petrolifere considerevoli e ha una lunga storia di conflitti. Gli autori analizzano per in ogni regione come il petrolio  giochi un ruolo nel causare guerre, creare aggravanti o attenuanti.

William Blum, Killing Hope: U.S. Military and C.I.A. Interventions since World War II, Pluto Press, 2003, pp. 294, ISBN 13: 9780745324784.


Tags assigned to this article:
conflittiguerrelibripetrolio

Articoli correlati

Aperte le iscrizioni alla 13a edizione del Master Ridef

Rinnovabili, decentramento, efficienza e sostenibilità. Sono i quattro gli elementi cardine del Master Ridef 2.0, giunto alla sua 13a edizione

Rinnovabili e led, il kit per combattere gli sprechi di energia

Dalla redazione di Canale Energia Coniugare ricerca e innovazione tecnologica al rispetto per l’ambiente. Così Geo Florenti, artista romeno da

Ciao fossili – Cambiamenti climatici, resilienza e futuro post carbon

Ne suo ultimo libro Luca Lombroso traccia nuovi scenari possibili di un futuro post carbon. A ispirare il suo percorso, due