Svezia: inaugurata la prima strada elettrificata del mondo

Svezia: inaugurata la prima strada elettrificata del mondo

Dalla redazione di Canale Energia.

Due chilometri di lunghezza, 35 partner coinvolti, un costo complessivo di circa 13 milioni di euro (di cui 8 milioni da Vinnova, l’agenzia svedese per i sistemi d’innovazione insieme  al Dipartimento dei trasporti svedesi e 5 milioni da Siemens, Scania e altri membri della business community). Questi sono solo alcuni dei numeri legati al progetto della prima  strada elettrica del mondo riservata al traffico pesante realizzata in Svezia, nel tratto tra  Kungsgården e  Sandviken. L’opera, che permetterà, come si legge in una nota, di ottenere una riduzione  di emissioni legate ai combustibili fossili dell’80-90%, è stata inaugurata il 23 giugno scorso. L’idea è di effettuare dei test per un periodo di 2 anni che verranno svolti dai camion Scania.

Questo progetto costituirà un’opportunità di sviluppo per l’intero Paese, molti altri Stati sono interessati e stanno venendo qui per poter vedere questa  strada elettrica” ha affermato in una nota Eva Lindberg, Presidente dell’autorità Regionale. “Sono incredibilmente orgogliosa del nostro successo con il Progetto della strada elettrica E16, ora siamo davvero in prima linea per quanto riguarda il lavoro sul clima e l’ambiente. Questo progetto è un simbolo di protezione dell’ambiente, qualità della vita, cooperazione e innovazione”, ha aggiunto Lindberg.

La strada elettrica è dotata di cavi aerei, lo stesso tipo di quelli utilizzati per alimentare tram elettrici. Un pantografo sopra il tetto degli autocarri fornisce energia elettrica al motore del veicolo che può scollegarsi dall’alimentazione quando cambia corsia.  Quando il camion lascia la sezione elettrificata, si torna automaticamente al motore diesel che utilizza carburante rinnovabile.

 

Fonte: Canale Energia

Data: Luglio 2016

Leggi l’articolo


Tags assigned to this article:
elettricitàinvestimentipolitiche energetiche

Articoli correlati

Fuga di gas in California: il disastro continua

Non si arresta la fuga di gas in California. Iniziata a ottobre ma resa nota solo a dicembre, la perdita

Solar Impulse 2 ce l’ha fatta. L’aereo solare è atterrato alle Hawaii

Si è conclusa venerdì scorso 3 luglio l’epica avventura di Solar Impulse 2. Alle 5.55 (ora locale delle Hawaii) l’aereo ad

Energia solare e batterie insieme stanno battendo il gas naturale

Il gas naturale sta per essere estromesso dai mercati energetici degli Stati Uniti da due fonti energetiche che, insieme, si