Un oleodotto sversa 8.000 barili di greggio nell’Amazzonia peruviana

Un oleodotto sversa 8.000 barili di greggio nell’Amazzonia peruviana

Circa 8.000 barili di petrolio grezzo sono fuoriusciti nell’Amazzonia peruviana da un oleodotto che è stato tagliato, secondo la compagnia petrolifera Petroperu.

In un comunicato stampa, Petroperu ha dichiarato che il suo oleodotto Norperuano è stato tranciato dai membri della comunità indigena di Mayuriaga nella regione di Loreto in un atto di “sabotaggio” che ha impedito ai tecnici di riparare il tubo e contenere il rilascio.

L’oleodotto di quarant’anni trasporta greggio dai giacimenti petroliferi amazzonici alle raffinerie costiere di Petroperu.

“Potremmo dover affrontare una catastrofe ambientale”, ha detto al canale N televisione (via AFP) Beatriz Alva, un manager di Petroperu.

Dopo che il petrolio ha raggiunto il fiume Mayuriaga, il capo dell’azienda James Atkins ha descritto il potenziale danno ecologico come “tremendo e irreparabile”, ha riferito teleSUR.

Il regolatore ambientale (OEFA) sta aspettando la polizia e i pubblici ministeri per verificare i danni e determinare la colpevolezza, secondo una dichiarazione pubblicata da teleSUR.

Fonte: EcoWatch

Data: Dicembre 2018

Leggi l’articolo


Tags assigned to this article:
combustibili fossiliinquinamentopetrolio

Articoli correlati

Sul nucleare splende sempre il sole

Una vistosa anomalia nella politica energetica britannica sarà in mostra questa settimana: il governo annuncerà a trombe spianate un accordo

Dubai sempre più rinnovabile con l’impianto fotovoltaico più grande al mondo

Il più grande impianto solare a concentrazione al mondo sta crescendo nei pressi di Dubai. Il Mohammed bin Rashid Al

La Shell ottiene il via libera per le trivellazioni nell’Oceano Artico

L’Amministrazione Obama ha approvato un programma di trivellazioni petrolifere nell’Artico presentato dalla multinazionale anglo-olandese Shell. L’area di lavoro si trova