Why we hate the oil companies

Why we hate the oil companies

Why we hate the oil companies: straight talk from an energy insider è il libro scritto da John Hofmeister.

Come presidente della Shell Oil, John Hofmeister era noto per essere un uomo diretto, disposto a sfidare i suoi omologhi in tutto il settore. Ora, è un uomo con una missione, fondatore di “Citizens for Affordable Energy”, ha percorso il paese con una campagna per stimolare il cambiamento del modo di guardare l’energia. Mentre gli esperti fanno false promesse di indipendenza energetica “verde”, o negano in modo categorico l’esistenza di un problema, Hofmeister offre una visione dall’interno di quello che sta dietro agli atteggiamenti delle società energetiche, e come i politici usano la cattiva informazione, la disinformazione e la mancanza di informazioni nel settore energetico per essere eletti e assicurarsi la rielezione. L’autore affronta la polemica energetica in modo diretto, senza riguardo per la correttezza politica. Egli fornisce anche un nuovo quadro per risolvere problemi difficili, individuando soluzioni che porteranno a un futuro con stili di vita confortevoli, energia accessibile e pulita, protezione ambientale e competitività economica.

John Hofmeister: Why we hate the oil companies, palsgrave macmillan 2010, pp. 264, ISBN 978-0-230-11594-1.

Leggi l’intervista con l’autore in inglese


Tags assigned to this article:
libripetrolio

Articoli correlati

Renzi inaugura in Cile un impianto fotovoltaico di Enel Green Power

Il premier italiano Matteo Renzi ha inaugurato in Cile, insieme all’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, il primo polo rinnovabile

Seminario Master Ridef 2.0: Buildings and Cities for the energy transition

In occasione del lancio della nuova edizione del Master RIDEF 2.0, Martedì 19 luglio dalle ore 10.00 alle ore 13.00,

Oil Wars

Che ruolo gioca il petrolio in una guerra? E’ facile concludere che l’intervento occidentale in paesi come l’Iraq e l’Afghanistan è