Costruire la resilienza delle città al cambiamento climatico

Costruire la resilienza delle città al cambiamento climatico

Un sondaggio pubblicato da The Economist Intelligence Unit (EIU) mostra che il 90 % dei dirigenti d’azienda credono di poter contribuire a preparare le città agli effetti del cambiamento climatico, e il 51 % dice che investire nella resilienza al cambiamento climatico  consente di avere un vantaggio competitivo. La complementarità da un lato degli impatti potenzialmente devastanti dei cambiamenti climatici e dall’altro dell’urbanizzazione che si registrerà entro la metà del secolo è di grande preoccupazione per le autorità locali. Secondo le Nazioni Unite, due terzi della popolazione mondiale (6,4 miliardi) vivrà nelle città, rispetto all’attuale 54 %. Parallelamente, la frequenza e la gravità di inondazioni, tempeste e siccità a causa del cambiamento climatico dovrebbero aumentare in modo significativo nei prossimi decenni, in particolare nelle zone costiere, dove si trovano molte grandi città.  Governi, organizzazioni non governative e imprenditori devono capire l’urgenza di preparare risposte al cambiamento climatico.

Secondo la ricerca, sostenuta dalla Fondazione Rockefeller, il maggior rischio di mercato e operativo per le aziende, legato al cambiamento climatico, è l’interruzione delle forniture di energia, che può impattare in modo evidente sull’operatività delle imprese.

Fonte: The Economist

Data: Gennaio 2015

Leggi il Report Summary

Scarica il report


Tags assigned to this article:
cambiamento climatico

Articoli correlati

In pericolo le riforme contro i sussidi ai combustibili fossili guadagnate con tanta fatica

Le sovvenzioni mondiali per il consumo di combustibili fossili si sono quasi dimezzate tra il 2012 e il 2016, cadendo

Il primo giorno da presidente di Donald Trump

Appena qualche ora dopo aver giurato da quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ha già annunciato i primi provvedimenti.

L’industria italiana diminuisce le emissioni di anidride carbonica

Dalla redazione di Canale Energia Ridurre le emissioni di gas effetto serra del 40% entro il 2030 e dell’80% entro