Dieci tendenze che daranno forma al mercato globale del solare nel 2018

Dieci tendenze che daranno forma al mercato globale del solare nel 2018

Il 2018 sarà un grande anno per il solare in tutto il mondo.

Lo scorso anno il mercato solare globale è cresciuto del 26%, con 99 gigawatt di capacità fotovoltaica collegata alla rete. Secondo il nuovo Global Solar Data Hub di GTM Research, il 2018 sarà il primo anno a tre cifre per il mercato solare globale, con una previsione di 106 gigawatt di solare fotovoltaico in arrivo nella rete.

In mezzo a questa crescita, ci si aspetta che abbiano luogo diversi cambiamenti degni di nota. Gli analisti di GTM Research hanno evidenziato 10 tendenze che daranno forma al mercato solare nel 2018.

Le offerte globali di energia solare continuano a proliferare

GTM Research conta 53 mercati nazionali in cui è attualmente in corso una gara d’appalto o un programma d’asta, rispetto ai 32 della seconda metà del 2016. Inoltre, ci sono altri 29 mercati nazionali in cui è stato discusso o pianificato un programma di aste.

L’analista senior Tom Heggarty osserva che nel primo trimestre del 2018 verranno annunciati più di 3 gigawatt di offerte legate al solare.

Il mercato globale si sta diversificando, ma i grandi paesi continuano a dominare

Nel 2018, Cina, Stati Uniti, India e Giappone continueranno a dominare la domanda, ma la loro quota sul mercato globale si ridurrà dall’82% del 2017 al 72% del 2018. Il numero di paesi che avrà installato 1 gigawatt o più crescerà da 9 a 14 nel corso di questi due anni.

Fonte: ReNew Economy

Data: Marzo 2018

Leggi l’articolo


Tags assigned to this article:
fotovoltaicorinnovabilisolare

Articoli correlati

Unione energetica: la sfida Ue sulle rinnovabili

L’Europa vuole diventare un continente dove l’energia sia libera di attraversare i confini, aumentare l’efficienza e ridurre la dipendenza dall’estero,

Glasgow, prima università d’Europa ad abbandonare gli investimenti nelle fossili

L’Università di Glasgow è diventata la prima istituzione accademica in tutta Europa a dire no agli investimenti nell’industria dei combustibili fossili.

Cittadini UK sovrastimano di 14 volte i sussidi all’eolico

I cittadini britannici ritengono che le sovvenzioni all’eolico pagate dai consumatori sono molto maggiori rispetto a quello che è la realtà. E’ quanto