Il ruolo chiave per l’Europa dell’energia geotermica

Il ruolo chiave per l’Europa dell’energia geotermica

EGEC, il Consiglio Europeo per l’energia geotermica, ha pubblicato la settima edizione del suo annuale studio che valuta lo sviluppo del settore geotermico in Europa. Il Rapporto sul mercato geotermico EGEC conferma la tendenza di costante crescita osservata negli ultimi anni, ma rileva anche la necessità di un maggiore riconoscimento al fine di consentire il pieno sviluppo dell’energia geotermica in Europa.

La capacità di energia geotermica installata in Europa ammonta a 2,8 GWe, per una produzione di oltre 15 TWh all’anno. In Europa ci sono 117 impianti, 16 dei quali sono stati inaugurati nel 2017. Le nuove aggiunte sono piuttosto significative, con 330 MWe di nuova capacità di energia geotermica in arrivo, principalmente in Turchia.

Anche l’uso della geotermia per il riscaldamento sta aumentando, sostenuta dalla costruzione di nuove reti di teleriscaldamento e dall’adeguamento di quelle vecchie, grazie alla pianificazione locale e nazionale che identifica il calore geotermico come una soluzione economicamente efficiente per soddisfare le esigenze di riscaldamento. Nel 2017 sono stati inaugurati 9 nuovi impianti, con oltre 75 MWth in Francia, Paesi Bassi e Italia. Il numero di nuovi impianti in arrivo ogni anno è in aumento, con un tasso di crescita medio annuo negli ultimi anni pari al 10%.

Guardando ai singoli sistemi di riscaldamento geotermico, il mercato geotermico superficiale rimane il segmento più grande del settore in termini di numero di installazioni, capacità installata e produzione di energia. I singoli impianti di riscaldamento geotermico, o pompe di calore geotermiche, rappresentano oltre 20 GWth di capacità di riscaldamento in Europa, con quasi 2 milioni di unità installate.

Fonte: Think Geo-energy

Data: Agosto 2018

Leggi l’articolo


Tags assigned to this article:
Europageotermicopolitiche energeticherinnovabili

Articoli correlati

Bike to work, in Francia parte l’incentivo a chilometro. Anche in Italia c’è chi lo sperimenta

Il Governo francese ha emanato il decreto legge che introduce un incentivo chilometrico per i lavoratori che usano bicicletta per

Quando la tecnologia è smart e fa risparmiare

Energia non significa solo produzione ma anche consumo e di conseguenza efficienza e risparmio energetico. Riuscire a gestire l’energia è

Crescono le auto elettriche in Ue, Italia in negativo

Auto elettriche, ibride e ibride plug-in stanno trainando la crescita delle cosiddette “auto ecologiche”, classificazione che tuttavia include anche metano