Pubblicata l’edizione 2014 del World Energy Outlook (IEA)

Pubblicata l’edizione 2014 del World Energy Outlook (IEA)

Nello scenario centrale del World Energy Outlook 2014 (WEO 2014) dell’Agenzia Internazionale per l’Energia (IEA), la domanda di energia primaria mondiale crescerà del 37% nel 2040, mettendo sotto pressione il sistema energetico globale. Lo scenario mostra come la domanda mondiale di due dei tre combustibili fossili – carbone e petrolio – raggiungerà essenzialmente un plateau entro il 2040, anche se per entrambi i combustibili, tale risultato globale deriva dagli andamenti dei vari paesi che sono invece molto diversi. Allo stesso tempo, tecnologie per le energie rinnovabili guadagneranno rapidamente terreno, aiutate dal calo dei costi e dei sussidi (stimato in 120 miliardi dollari nel 2013). Entro il 2040, la fornitura mondiale di energia sarà suddivisa in quattro parti pressoché equivalenti: fonti a basso tenore di carbonio (nucleare e rinnovabili), petrolio, gas naturale e carbone.

Fonte: International Energy Agency (IEA)

Data: Novembre 2014

Leggi l’executive summary in inglese



Articoli correlati

La bioeconomia in Europa e il ruolo dell’Italia

La Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo e Assobiotec hanno presentato il secondo rapporto dedicato alla bioeconomia, un settore che

5 grafici su clima e rinnovabili da non perdere

Il 2015 è stato un anno importante per il clima e le soluzioni al cambiamento climatico. Un gran numero di

Dieci milioni di dollari di sussidi ai combustibili fossili ogni minuto

Secondo le ultime stime del Fondo Monetario Internazionale (FMI) le compagnie che operano nel settore dei combustibili fossili stanno beneficiando