Occasioni concrete per spingere i finanziamenti all’energia sostenibile

Occasioni concrete per spingere i finanziamenti all’energia sostenibile

Una ricerca di Sustainable Energy for All (SE4All) mostra come l’impiego di meccanismi finanziari innovativi in quattro aree tematiche chiave potrebbero stimolare investimenti decisivi per il settore dell’energia sostenibile, pari a circa 120 bilioni di dollari all’anno nel breve termine.

Secondo le ultime stime, investimenti pubblici e privati dovranno triplicare a più di un trilione di dollari all’anno per soddisfare l’obiettivo ambizioso di SE4All, posto a creare entro il 2030 energia sostenibile per tutti.

I Paesi in via di sviluppo devono affrontare sfide particolari per mobilitare questi finanziamenti, che vanno dalla percezione del rischio degli investitori e inadeguati canali di progetti finanziabili dalle banche, fino alla debolezza del quadro normativo e di altre condizioni di base necessarie per preparare il terreno agli investimenti. Anche nel mondo sviluppato, gli investitori potrebbero incontrare sfide regolamentari e politiche in materia di finanziamenti alle energie sostenibili.

La relazione della Commissione finanze dell’Advisory Board di SE4All dal titolo “Scaling Up Finance for Sustainable Energy Investments”, individua quattro grandi “temi di investimento” dove agire potrebbe contribuire a guidare l’aumento degli investimenti:

– lo sviluppo del mercato obbligazionario verde

– l’utilizzo di strumenti messi a disposizione dalle Istituzioni per lo sviluppo finanziario (DFI) che limitino il rischio e favoriscano la mobilità del capitale privato

– la creazione di prodotti assicurativi che si concentrino sulla rimozione di rischi specifici

– lo sviluppo di strutture di aggregazione che si concentrino sul creare e mettere in comune approcci per progetti su piccola scala.

Le attività su questi quattro temi, insieme a meccanismi per accelerare lo sviluppo progettuale, potrebbero aumentare gli investimenti per l’energia sostenibile sia nei Paesi in via di sviluppo sia nel mondo sviluppato per una cifra totale di circa 120 bilioni di dollari all’anno verso tre aree-obiettivo definite da SE4All in accesso all’energia, efficienza energetica ed energie rinnovabili. La relazione presentata pone inoltre l’accento sulla richiesta di sviluppare un canale per progetti sull’energia presentabili al sistema bancario.

“Queste non dovrebbero essere le uniche aree di interesse per SE4All e certamente non affrontano tutte le lacune di finanziamento identificate. Tuttavia, rappresentano delle opportunità realizzabili a breve termine”, afferma l’Advisory Board.

Di questo totale, il rapporto vede la possibilità di raccogliere 35 bilioni di dollari attraverso un’ulteriore espansione del mercato dei ‘Green Bond’ per guidare capitale fresco in nuovi investimenti sull’energia sostenibile, in particolare in progetti del mercato obbligazionario e nell’acquisto di titoli garantiti da obbligazioni verdi.

Lo sviluppo di strutture su misura che consentono al settore privato di co-prestare attraverso le DFI nei mercati emergenti potrebbe contribuire a raccogliere altri 30 miliardi di dollari.

 

Fonte: Sustainable Energy For All

Data: Luglio 2015

Leggi l’articolo in inglese

Leggi la relazione in inglese


Tags assigned to this article:
investimentirinnovabili

Articoli correlati

L’Iea sottovaluta costantemente l’apporto dell’energia eolica e del solare. Perché?

L’Agenzia internazionale per l’energia (Iea) è stata creata nel 1974 dai Paesi che avevano appena vissuto una crisi petrolifera che

La polemica dei sussidi ai combustibili fossili

Le tensioni economiche per la riduzione dei sussidi ai combustibili fossili sono sempre più forti. Secondo le stime dalla IEA,

Riscaldamento climatico: la partita è sul recupero di calore

Dalla redazione di Canale Energia, articolo scritto da Agnese Cecchini. La sfida per la preservazione dell’ambiente trova la sua sintesi