Un altro anno record per le auto elettriche

Un altro anno record per le auto elettriche

Sulle strade del mondo corrono sempre più auto elettriche. È questo in estrema sintesi il dato che emerge dall’ultima edizione del “Global Electric Vehicles Outlook” pubblicato dall’Agenzia internazionale dell’energia (Iea). I ricercatori hanno stimato che, nel 2017, il numero di auto ibride elettriche e plug-in in circolazione ha superato i 3 milioni con un aumento rispetto all’anno precedente pari al 54 per cento.

In prospettiva, le politiche di supporto e le riduzioni dei costi potrebbero condurre a una crescita significativa e continua nel mercato dei veicoli elettrici. Nello Scenario dell’Iea, che tiene conto delle politiche attuali e pianificate, si prevede che il numero di auto elettriche raggiungerà 125 milioni di unità entro il 2030. Ma nello scenario più ambizioso EV30@30 che mira a raggiungere gli obiettivi climatici, il numero di auto elettriche sulla strada potrebbe arrivare a 220 milioni nel 2030.

I veicoli elettrici conquistano la Cina ma sono più diffusi nei Paesi del Nord Europa

Il mercato che ha dato più soddisfazioni ai produttori di auto elettriche è quello cinese dove l’anno scorso si è venduta la metà delle auto elettriche di tutto il mondo, una cifra pari a 580 mila vetture. Un exploit: l’aumento di vendite è pari al 72 per cento rispetto al 2016. In questa classifica, gli Stati Uniti conquistano il secondo posto con circa 280 mila vetture vendute nel 2017 rispetto alle 160 mila del 2016. Se si guardano però i Paesi dove l’auto elettrica è più diffusa, la classifica cambia completamente.

 

Fonte: Lifegate

Data: Luglio 2018

Leggi l’articolo


Tags assigned to this article:
rinnovabilitrasporti

Articoli correlati

Energia rinnovabile: Lego è quasi al 100%

Dalla redazione di Canale Energia, articolo scritto da Rocco Gerace. Lego, il famosissimo produttore danese di giocattoli per bambini, dichiara

Oettinger e la sospetta ‘censura’ sui sussidi a fossili e nucleare

Secondo un documento riservato, rivelato dalla testata tedesca Sueddeutsche, il commissario europeo all’Energia Gunther Oettinger sarebbe intervenuto per far cancellare da un documento della Commissione l’entità

L’Irlanda vota per mettere al bando gli investimenti sui combustibili fossili

L’Irlanda ha votato una legge che la candida ad essere il primo paese al mondo a disinvestire completamente il denaro