Solo cinque anni prima di bruciare il budget di carbonio dei 1,5°C

Solo cinque anni prima di bruciare il budget di carbonio dei 1,5°C

Nella sua relazione di sintesi più recente, pubblicata nei primi mesi del 2014, l’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc) avevano stimato quanta Co2 il mondo potesse emettere per mantenere l’aumento medio della temperatura globale sotto il livello dei 1.5°C, 2°C o 3°C al di sopra dei livelli pre-industriali.

Nello stesso anno, Carbon Brief ha utilizzato queste stime per calcolare quanti anni di emissioni al ritmo corrente si possono lasciar correre prima di bruciare questi budget.

Un aggiornamento di questa analisi al 2016 suggerisce che sarebbero sufficienti solo altri cinque anni di emissioni di Co2 ai livelli attuali per utilizzare tutto il budget di carbonio e mantenere, con una buona probabilità pari a circa il 66%, l’aumento della temperatura globale al di sotto di un aumento dell’1.5°C.

Fonte: Carbon Brief

Data: Maggio 2016

Leggi l’articolo in inglese



Articoli correlati

Previsioni energetiche mondiali al 2040

La recente European Energy Union, declinata nei cinque pilastri “sicurezza”, “integrazione”, “competitività”, “efficienza”, “decarbonizzazione del mix energetico e ricerca/innovazione”, richiederà un forte coordinamento dei Paesi

Earth overshoot day 2015

In meno di otto mesi, l’umanità ha esaurito il budget di natura disponibile per l’intero anno, secondo i dati del

Vane promesse: il G20 continua a sovvenzionare petrolio, gas e carbone

I governi dei Paesi del G20 stanno spendendo 452 miliardi di dollari l’anno in sussidi per la produzione di combustibili